WIDDAR Srl

nata nel 2015, è una Società che si occupa di ricercare e promuovere prodotti innovativi ed ecocostenibili per l'agricoltura professionale ed hobbista.

Prerogativa di Widdar  è il rispetto della Natura, dell'Uomo e della Vita in generale. 

logo widdar a colori .png

Widdar Srl

P.I./C.F. : 02824460303

Codice SDI: BA6ET11

Pec: widdar@legalmail.it

REA UD-290853 

Capitale Sociale 80.000 I.V.

Informativa sui Cookie

Informativa sulla privacy

Condizioni Generali di Vendita

Diritto di Recesso

Contatti:

 

+39 0432 157 2737

+39 351 606 7529

info@widdar.it

Via Roma, 43

Corte Roma sc. A

33100 - Udine

 

Prodotti

 

Linea Nutrizione

IL FERTILIZZANTE NATURALE

A BASE DI MICRORGANISMI NATURALI UTILI AL TERRENO
ED ALLA PIANTA POTENZIATI SECONDO IL METODO BREVETTATO TRINIUM

Quando Trattare

Piante in vaso  o altro contenitore:

ogni 15 giorni

Piante in terra: 

1 volta al mese

Come Trattare

Diluire 1 misurino di prodotto in 10 litri di acqua direttamente nell'innaffiatoio o nella pompa a spalla ben pulita ed irrigare la pianta o il terreno

G01.jpg

G01

Concime universale

PER PIANTE VERDI E FIORITE IN VASO

G04

G04

Concime specifico

PER ACIDOFILE

G02

G02

Concime universale

PER ORTIVE

G05.jpg

G05

Concime specifico

PER ORCHIDEE

G03.jpg

G03

Concime specifico

PER AGRUMI

G06

G06

Concime specifico

PER CACTACEE

G07

G07

Concime specifico

PER TAPPETO ERBOSO

Linea Qualità

IL NATURALE VALORE DELLE PIANTE

RESISTENZA - SAPORE - AROMA - PROFUMO - VALORE NUTRIZIONALE - PEZZATURA

 

I prodotti della linea QUALITA' non sono sostitutivi di quelli della linea NUTRIZIONE

G30

G30

Corroborante in polvere di roccia

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA IN CASO DI GELATE

Si suggerisce di utilizzare il prodotto POLVERE DI ROCCIA G30 in caso di stress, abbassamenti termici improvvisi e grandine per riarmonizzare questa condizione e potenziare la capacità di adattamento della pianta. Trattare preventivamente o immediatamente dopo l’evento stressante.

G31

G31

Corroborante in polvere di roccia

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA IN CASO DI ARIDITÀ

Si suggerisce di utilizzare il prodotto POLVERE DI ROCCIA G31 per favorire l’adattamento delle piante alla mancanza di acqua. Ripetere ogni 15 giorni circa.

G32

G32

Concime per il vigore delle piante da fiore

Utilizzare il prodotto G32 a base di Microrganismi Utili per favorire la fioritura.

FERTILIZZANTE CON MICROORGANISMI E MICORIZZE UTILI

G33.jpg

G33

Concime per il vigore delle ortive

​Utilizzare il prodotto G33 a base di Microrganismi Utili per favorire la resa, il gusto e l’aroma delle ortive.

FERTILIZZANTE CON MICROORGANISMI E MICORIZZE UTILI

G34

G34

Concime per il vigore del frutteto

Utilizzare il prodotto G34 a base di Microrganismi Utili per favorire la resa, il gusto e l’aroma dei fruttiferi. Particolarmente raccomandato in anni di “scarica”.

FERTILIZZANTE CON MICROORGANISMI E MICORIZZE UTILI

G35

G35

Concime per il vigore dei piccoli frutti

Utilizzare il prodotto G35 a base di Microrganismi Utili per favorire la resa, il gusto e l’aroma dei piccoli frutti.

FERTILIZZANTE CON MICROORGANISMI E MICORIZZE UTILI

Linea Cura e Protezione

LA DIFESA NATURALE
DAI PARASSITI E DALLE MALATTIE

CORROBORANTI A BASE DI POLVERE DI ROCCIA

 - BUSTINE MONODOSE IDROSOLUBILI - 

 

I corroboranti potenziano ed attivano le difese naturali delle piante nei confronti di fitopatogeni fogliari e radicali, incentivando il metabolismo secondario della pianta a una maggiore produzione di molecole in grado di limitare gli attacchi da parte di agenti fitopatogeni e/o di proteggere le piante dagli stress non provocati dai parassiti. La polvere di roccia Widdar viene allestita in modo non tradizionale, energizzata e dinamizzata con il metodo Trinium in grado di potenziarla notevolmente. Ciò permette di portare al terreno ed alle coltivazioni informazioni e forze che favoriscono l’attivazione dei processi di riequilibrio e rinforzo di terreni e piante anche in situazioni avverse come stress, condizioni climatiche sfavorevoli, patologie. La polvere di roccia Widdar è ricca di macroelementi e di microelementi fondamentali per raggiungere produzioni di elevato valore qualitativo ed è adatta ad ogni tipo di coltivazione e terreno.

Quando Trattare

Ogni 15 giorni nel periodo tipico della problematica, iniziando preventivamente. Trattare in emergenza ogni 1-3 gg per 3-4 volte secondo la gravità.

Se piove o si innaffia nelle 2 ore successive al trattamento, questo
è inefficace e va ripetuto.

Come Trattare

Versare il contenuto di 1 bustina di prodotto in 10 litri d’acqua, direttamente nell’innaffiatoio o nella pompa a spalla ben pulita e bagnare la pianta o nebulizzare le foglie.

G10

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO GLI AFIDI

G10

Corroborante in polvere di roccia

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di AFIDI sulle parti più tenere delle piante, sulla pagina inferiore delle foglie e sui fusti semilegnosi.

G11

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LA COCCINIGLIA

G11

 Corroborante in polvere di roccia

Le COCCINIGLIE sono facilmente riconoscibili dagli altri insetti perché tendono a ricoprirsi di sostanze cerose di protezione, costituendo un cappuccio a forma di piccolo scudo, rigido o gommoso a seconda delle specie.

G12_modificato.jpg

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO ACARI E TRIPIDI

G12 

Corroborante in polvere di roccia

Se si notano macchie giallastre oppure riflessi argentati o bronzei e, a volte, una ragnatela bianca, sulle foglie, controllare l’eventuale presenza di ACARI. Se si nota una maculatura di dimensioni minuscole, di colore giallo o quasi argenteo, con macchioline scure, dovute agli escrementi dell’insetto, controllare la presenza di TRIPIDI.

G13

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO IL BRUCO DEL GERANIO

G13 

Corroborante in polvere di roccia

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di CACYREUS MARSHALLI quando si osservano le caratteristiche lesioni causate dai suoi bruchi su foglie e rami di geranio.

G14

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LA PIRALIDE

G14 

Corroborante in polvere di roccia

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di PIRALIDE sia in fase di farfalla che di bruco.

G15

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LIMACCE E CHIOCCIOLE

G15 

Corroborante in polvere di roccia

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di LIMACCE E CHIOCCIOLE nelle ore fresche, ma anche sotto i vasi o altri posti umidi durante il giorno.

G16

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO L'OZIORRINCO

G16 

Corroborante in polvere di roccia

 Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di OZIORRINCO o la tipica erosione a mezzaluna sulle foglie.

G17

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO L'OIDIO

G17 

Corroborante in polvere di roccia

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di OIDIO (MAL BIANCO) soprattutto in primavera ed autunno, in condizioni calde, umide e di scarsa ventilazione.

G18 ruggine2.jpeg

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LA RUGGINE

G18 

Corroborante in polvere di roccia

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di RUGGINE se si osservano piccole macchie gialle sul lato superiore della foglia, che nel tempo diventano nerastre, e grumoli polverulenti di colore giallo nella parte inferiore.

G19

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LA BOTRITE

G19 

Corroborante in polvere di roccia

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di BOTRITE in caso di macchie/muffa grigia, anche scure, sulle foglie e sui germogli della pianta e, poi, sulle parti meno giovani.

G20 peronospora.jpeg

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LA PERONOSPORA E LA TICCHIOLATURA

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di PERONOSPORA e TICCHIOLATURA sulle piante. Le spore della peronospora e della ticchiolatura sopravvivono durante l’inverno, per poi riattivarsi in primavera e cominciare un nuovo ciclo. Quindi è fondamentale agire con trattamenti preventivi a inizio primavera, se la pianta ne ha sofferto l'annata precedente.

ticchiolatura.jpeg

G20 

Corroborante 

in polvere di roccia

G21

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO IL MARCIUME RADICALE

G21 

Corroborante in polvere di roccia

Si consiglia di controllare con cura l’eventuale presenza di MARCIUME RADICALE in caso di ingiallimento fogliare, caduta delle foglie e di uno stato di deperimento che interessa l’intera pianta.

G07

G22 

Corroborante in polvere di roccia

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA DEI TAPPETI ERBOSI

Si suggerisce di utilizzare il prodotto per stimolare le difese dei TAPPETI ERBOSI in primavera con temperature diurne attorno i 23 gradi, per 3 volte ogni 15 giorni. Eseguire poi un trattamento verso fine estate con temperature diurne tra i 25-28 gradi. Se necessario ripetere il ciclo di trattamento.

Quando Trattare

Ogni 15 giorni nel periodo tipico della problematica, iniziando preventivamente. Trattare in emergenza ogni 1-3 gg per 3-4 volte secondo la gravità.

Se piove o si innaffia nelle 2 ore successive al trattamento, questo
è inefficace e va ripetuto.

Come Trattare

(solo G23 e G25)

Versare 1 bustina di prodotto in 10 litri d’acqua, direttamente nell’innaffiatoio o nella pompa a spalla ben pulita e bagnare la pianta o nebulizzare.
Per l’uso del G24, in caso di ZECCHE, diluire 1 bustina in in 5 litri d’acqua e irrorare su 500mq con una pompa a spalla pulita.

CONSIGLI D’USO


• Se piove o si irriga dopo 3 ore dal trattamento con i prodotti Widdar l’efficacia dell’intervento si riduce circa del 20%, se piove entro 2 ore l’intervento risulta inefficace e quindi è da ripetere.

• I prodotti devono essere utilizzati nelle ore più fresche della giornata, o comunque non sotto i raggi diretti del sole

 

• Il prodotto è adatto SIA PER PIANTE IN VASO CHE IN TERRA.

G23.jpg

G23 

Corroborante in polvere di roccia

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LE CIMICI

Si consiglia di controllare con cura l'eventuale presenza di CIMICI sulle piante. In particolare un'ispezione frequente permette di individuare ovature (sulla pagine inferiore delle foglie), stadi giovanili ed adulti. Le cimici sopravvivono all'inverno, per poi riattivarsi in primavera e cominciare un nuovo ciclo riproduttivo. Si suggerisce per tanto di iniziare con i trattamenti preventivi non appena le temperature si alzano e di ripeterli fino ad autunno inoltrato.

G24.jpeg

G24 

Corroborante in polvere di roccia

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LE ZECCHE

Le ZECCHE vivono ovunque ci siano erba alta e cespugli, o letti di foglie secche, specialmente se sono un po' umidi. Sopravvivono all'inverno, per poi riattivarsi in primavera e continuare a svilupparsi. Si suggerisce per tanto di iniziare con i trattamenti preventivi non appena le temperature si alzano e di ripeterli fino all'autunno.

COME TRATTARE

 

Versare 1 bustina di prodotto in 10 litri d’acqua, direttamente nell’innaffiatoio o nella pompa a spalla ben pulita e bagnare la pianta o nebulizzare.
Per l’uso del G24, in caso di ZECCHE, diluire 1 bustina in in 5 litri d’acqua e irrorare su 500mq con una pompa a spalla pulita.

G25.jpeg

G25

Corroborante in polvere di roccia

STIMOLA I PROCESSI DI AUTODIFESA VERSO LA CAVOLAIA

In fase adulta la CAVOLAIA è una farfalla di colore bianco con delle macchie brune sulle ali che depone le uova dalla primavera all'autunno, sulla pagina inferiore delle foglie: da queste usciranno le larve. Il bruco è verde con una linea gialla lungo il dorso e si nutre delle foglie di cavoli, broccoli, rape, rucola, e verze creando notevoli danni.